Condizioni di incarico

  • Ogni incarico di interpretariato deve essere conferito in forma scritta.
  • È consigliabile consultarsi preventivamente con l’interprete per verificare che la tipologia di servizio di interpretariato richiesto sia adatto all’argomento trattato.
  • Nell’interpretazione simultanea si prevedono due interpreti per cabina per un massimo di sette ore. In caso di incarichi superiori alle sette ore deve essere convocato un terzo interprete per consentire adeguati turni di riposo. La presenza di un solo interprete è possibile, in condizioni particolari, accuratamente vagliate, e qualora la durata del servizio non sia superiore a un’ora. Il compenso della prestazione professionale è giornaliero e non frazionabile in ore o parti di giornata.
  • Per l’interpretazione simultanea, la sala deve disporre di una cabina per ciascuna lingua. Le cabine devono essere a norma ISO 2603:2016 nel caso di impianti fissi e a norma ISO 4043:2016 nel caso di impianti mobili e devono essere possibilmente disposte nella stessa sala in cui ha luogo il convegno e in modo tale che gli interpreti possano vedere adeguatamente il relatore. Gli impianti audio devono essere perfettamente funzionanti e a norma ISO 20108 e ISO 20109.
  • Qualora vengano proiettate presentazioni, lo schermo deve essere ben visibile dalle cabine e agli interpreti deve essere consegnata anticipatamente una copia cartacea delle diapositive che verranno proiettate. Eventuali video potranno essere tradotti solo nel caso in cui gli interpreti abbiano avuto la possibilità di prenderne visione anticipatamente.
  • Le équipe di interpreti devono essere organizzate in modo tale da evitare, laddove possibile, l’impiego sistematico del relais per garantire una qualità migliore della traduzione.
  • Per la registrazione della traduzione è necessario chiedere preventivamente l’autorizzazione degli interpreti, in ottemperanza alle disposizioni internazionali sul copyright. In caso di accordata autorizzazione, l’interprete si riserva la facoltà di richiedere una maggiorazione del compenso professionale pattuito.
  • Per l’interpretazione consecutiva e in chuchotage è richiesta un’ottima acustica. La giornata lavorativa è di sette ore, con due interpreti per ogni lingua. Se si prevede di superare le sette ore deve essere convocato un terzo interprete per permettere adeguati turni di riposo. L’interpretazione in chuchotage viene effettuata in presenza di un massimo di due utenti. La giornata di lavoro non è frazionabile.
  • Per ogni incarico fuori sede all’interprete verranno corrisposte tutte le spese di viaggio sostenute e sarà garantita l’ospitalità completa (vitto e alloggio).
  • Se un incarico confermato viene annullato nei dieci giorni che precedono la data di inizio del lavoro, all’interprete verrà riconosciuto l’intero onorario previsto.
  • L’interprete è tenuto al segreto professionale e a mantenere il massimo riserbo relativamente a tutte le informazioni di carattere non ufficiale emerse nel corso di riunioni non pubbliche e di cui possa venire a conoscenza nell’esercizio della professione.